Accesso ai servizi

COME FARE PER

Bonus gas naturali

Come Fare:
Con deliberazione 6 luglio 2009, ARG/gas n. 88/09, come modificata dalla deliberazione ARG/Com n. 113/09, l’Autorità per l’energia elettrica ed il gas, in relazione alle norme richiamate in premessa, ha approvato, le “Modalità applicative del regime di compensazione della spesa per la fornitura di gas naturale sostenuta dai clienti domestici economicamente svantaggiati, definite ai sensi del D.L. 29 novembre 2008, n. 185 convertito in legge con modificazioni dall’articolo 1, legge 28 gennaio 2009, n.2”.
Hanno diritto al bonus sociale, per una sola abitazione di residenza, le famiglie con indicatore ISEE non superiore a 7.500 euro, nonché le famiglie numerose (4 o più figli a carico) con ISEE non superiore a 20.000 euro. Questi parametri economici sono gli stessi che permettono ai clienti domestici di accedere anche al bonus elettrico per disagio economico.
Il bonus gas potrà essere richiesto anche da coloro che, in presenza dei requisiti ISEE e di residenza indicati, utilizzano impianti di riscaldamento condominiali, ovviamente a gas naturale.

Il valore del bonus gas sarà differenziato:
a) per zona climatica (in modo da tener conto della diverse esigenze di riscaldamento, legate a diverse condizioni climatiche;
b) per tipologia di utilizzo (solo cottura cibi e acqua calda, solo riscaldamento, oppure cottura cibi più acqua calda e riscaldamento);
c) per numerosità delle persone residenti nella medesima abitazione.

Coloro che ritengono di avere diritto al bonus sociale, dovranno presentare domanda a questo Comune esclusivamente sull’apposito modello gratuitamente disponibile presso l’Ufficio Politiche Sociali (orario ufficio: dal lunedì al venerdì 11,00 – 12,00 tel. 011/9614108); i moduli sono reperibili anche sul sito dell’Autorità per l’energia elettrica ed il gas: www.autorita.energia.it/

Alla domanda dovranno essere allegati i seguenti documenti:
a) Attestazione ISEE in corso di validità (in relazione al disagio economico);
b) Copia fotostatica del documento di identità;
c) Eventuale copia fotostatica del documento d’identità di un delegato;
d) Bolletta Enel riportante il codice POD;
e) Bolletta Gas riportante il codice PDR.

Il diritto al bonus ha una validità di 12 mesi (1° gennaio – 31 dicembre). Al termine di tale periodo, per ottenere l’eventuale rinnovo, il consumatore dovrà presentare una domanda accompagnata da una certificazione ISEE aggiornata, che attesti il permanere delle condizioni di disagio economico.



Dove Rivolgersi:
Politiche sociali (vedi dettaglio e orario di apertura)

Collegamenti:
- Autorità per l'energia elettrica e il gas
Documenti allegati:
File pdfModulo A fornitura individuale (19,03 KB)

File pdfModulo B fornitura indi.v e centr. (20,81 KB)

File pdfModulo C forniture centralizzate (47,75 KB)